Potenzialità dei crediti edilizi e modalità di attuazione del progetto di legge regionale 402

Modalità di attuazione del disegno di legge regionale “Politiche per la riqualificazione urbana e l’incentivazione alla rinaturalizzazione del territorio Veneto”

Attività: analisi puntuale del sistema dei crediti edilizi nei comuni del Veneto con particolare riferimento al RECRED, analisi della norma, studio del potenziale impatto nella sua applicazione in riferimento a tre ambiti (residenziale produttivo e dei beni pubblici) e individuazione di elementi di criticità e potenzialità dello strumento da presentare in Regione

Committente: FRAV – Confartigianato Veneto

Anno: 2018


La presente indagine commissionata da Confartigianato Veneto, ha puntato a rilevare le potenzialità, le criticità, le opportunità e le prospettive di adozione e applicazione del PDL 402 (di cui alla DGR 43/DDL 8/10/2018), sulla base di analisi puntuali e strategiche in modo tale da verificare l’effettiva portata della norma e individuare punti di forza e debolezza e proporre o suggerire soluzioni in grado di rafforzare la norma, al fine di superare le eventuali criticità.

L’obiettivo dell’indagine pertanto, è stato quello di definire le potenzialità del nuovo strumento legislativo regionale e la sua applicabilità, con particolare riferimento alla capacità della norma di mettere in atto sistemi efficienti di utilizzo dei crediti edilizi.

Lo studio si è articolato in tre fasi ciascuna con obiettivi specifici:

  • analisi della disponibilità del sistema dei crediti edilizi nei comuni del Veneto. In particolare è stata rilevata la presenza del Registro dei Crediti Edilizi (RCE) nei comuni del Veneto e tutte le informazioni correlate in riferimento all’accessibilità del dato e alla sua rilevazione (crediti registrati, collocazione dei registri sui portali web ecc).
  • Analisi della norma e definizione degli ambiti di applicazione in riferimento ai crediti edilizi e studio delle potenzialità di questo strumento. L’analisi ha permesso di indagare il potenziale impatto delle previsioni di legge sulla base di un’analisi storica delle dinamiche edilizie in 7 comuni campione (uno per provincia), la loro modellizzazione e proiezione. L’impatto è stato studiato in riferimento a tre comparti distinti: il comparto residenziale, il comparto produttivo e il comparto dei beni pubblici.
  • Studio di best practices con l’obiettivo di individuare elementi di qualità ed eventuali criticità del Disegno di Legge Regionale.

 

Estratto del lavoro – obiettivo dello studio e struttura dell’indagine

Estratto del lavoro –  la presenza dei RECRED nei comuni del Veneto

Documento di sintesi del lavoro di ricerca

 

Comunicato stampa – risultati della ricerca